EDTA: cosa è e perché è meglio evitarlo

EDTA

EDTA: una sostanza da limitare

EDTA: cosa è? A cosa serve? Perché viene utilizzata spesso nella cosmesi e perché il suo utilizzo andrebbe, invece, limitato?

Ve lo spiega Nice Pomade.

Parliamo di chimica

L’EDTA è un composto molto usato in svariati campi, dall’alimentazione alla medicina, fino alla cosmesi e viene utilizzato per neutralizzare gli effetti pericolosi dei metalli pesanti sulla salute. La sigla EDTA significa Acido etilendiamminotetraacetico. Parliamo di un agente chelante in grado di trattenere le molecole di numerosi metalli pesanti. I metalli vengono intrappolati dall’EDTA, dando forma a complessi meno tossici e meno pericolosi delle singole molecole dei metalli pesanti.

EDTA

Da oltre 50 anni viene utilizzato per bonificare ambienti e prodotti dall’inquinamento dovuto ai metalli pesanti e, spesso, viene utilizzato anche come conservante.

Le sue caratteristiche fanno si che questa sostanza venga utilizzata anche in medicina. E’ un antidoto contro le intossicazioni da piombo, da arsenico e da altri metalli pesanti.

Se l’EDTA ha tutte queste proprietà positive, come mai negli ultimi anni il suo utilizzo sta diminuendo, soprattutto nel mondo della cosmesi? Beh, non è tutto oro ciò che luccica.

Quali sono i problemi?

Certamente i benefici di questa sostanza sono tanti e tutti documentati. Ma tante e documentate sono anche le controindicazioni, soprattutto quando viene utilizzato in prodotti come detersivi e detergenti.

La prima di queste è che l’EDTA è un composto lentamente biodegradabile ed essendo un ingrediente molto utilizzato in tantissimi campi se ne produce molto di più quanto la natura riesca ad eliminare naturalmente. Il che ne fa un elemento molto inquinante.

Va, inoltre, fatto notare che, come molti studi hanno evidenziato, proprio grazie alla sua grande capacità chetante, questa sostanza potrebbe smuovere i sedimenti di metalli pesanti presenti sul fondo di fiumi e mari, rendendo, così, questi metalli, biodisponibili per la fauna acquatica che potrebbe ingerirli. Si andrebbe, così, a creare un problema ambientale e di salute per l’uomo che nutrendosi dei pesci assorbirebbe queste sostanze.

Sono tante le associazioni ambientaliste che chiedono la diminuzione del suo utilizzo o l’eliminazione totale da detersivi, bagnoschiuma e altri prodotti legati alla cosmesi suggerendo l’utilizzo di sostanze chetanti alternative, con un migliore impatto ambientale, in quanto maggiormente e facilmente biodegradabili. Un’alternativa proposta è l’acido citrico.

EDTA

Nice Pomade ha sposato questa richiesta e ha deciso di produrre una linea di cosmetici senza EDTA, per salvaguardare sia la salute sia l’ambiente in cui viviamo.

Prendetevi cura della vostra pelle e dei vostri capelli con Nice Pomade e la sua linea di cosmetici.

Seguiteci anche su Facebook e Instagram e iscrivetevi alla nostra newsletter per ricevere uno sconto sul vostro primo acquisto.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *